Molo Sirena


L’intervento rappresenta un’azione privata di ripristino ambientale, dovuta alla necessaria e imminente attuazione su un’area in concessione demaniale marittima presente sul litorale del Comune di Capaccio-Paestum, dove si localizza il “LIDO MOLO SIRENA”. L’attuale area è caratterizzata dalla presenza del Molo, un tempo collegato all’arenile, che per effetto dei fenomeni erosivi diffusi in modo non uniforme lungo i 40Km di litorale della provincia di Salerno, è oggi totalmente separato dalla linea di costa in arretramento. L’intervento si realizzerà attraverso lo smontaggio della struttura già esistente e il recupero ambientale e paesaggistico dell’area di sedime che consenta di dotare il sito per l’effettiva fruibilità e destinazione d’uso contemplata da NATURA 2000. L’attuale zona retrostante lo stabilimento, oggi pianeggiante, sarà destinata alla ricostruzione del cordone dunale mobile di protezione attraverso sistemi di ingegneria naturalistica. La posizione proposta per le nuove strutture di servizio balneari è stata individuata nella zona retrostante dove si osserva una depressione tipica delle zone interdunali, priva di vegetazione, che sarà accessibile e collegata all’arenile con la posa ombrelloni attraverso passerelle in legno  rialzate. Si prevede di realizzare un sistema costruttivo intelaiato interamente in legno naturale con un contatto puntiforme minimo con l’arenile, pannellature sandwich di legno e lame di legno movibili, scorrevoli o incernierate davanti a superfici in vetro, per favorire la capacità dell’edificio di adattarsi alle condizioni ambientali, con sistemi passivi naturali, riducendo così i costi energetici.

data: 2017   ·   cliente: Privato   ·   sito: Paestum (Italia)

 

projects