PARCO DI MONTE CLARO | CAGLIARI

Il parco urbano di Monte Claro si sviluppa all’interno di un muro di cinta perimetrale che attua da contenitore dei valori ambientali e paesaggistici impedendo la relazione con il tessuto urbano perimetrale.
La proposta considera l’importanza del muro di cinta come memoria storica che favorisce la gestione del parco, introducendo sul perimento un elemento poroso ecocompatibile rappresentato da una cintura verde che integra parti del muro presente, nuovi percorsi sostenibili di fruizione e attrezzature di sostegno alle attività praticabili. Partendo dalla configurazione del verde esistente si ridefinisce un perimetro costituito da “Buffers verdi voluminosi” di elementi vegetali autoctoni tipici della Sardegna in armonia con le essenze presenti e con una necessità irrigua e una manutenzione ridotta.
Il nuovo margine verde genera una successione di esperienze sensoriali legate alla nuova mobilità sostenibile ciclo pedonale introdotta che si contrappone alle distese attuali del parco.Il progetto riorganizza le infrastrutture perimetrali a diverse velocità permettendo l’integrazione delle zone verdi con la città mitigando il limite fisico descritto e riducendo l’isola di calore. L’intervento migliora il micro-clima in in conformità al principio del “Do Not Significant Harm” (DNSH), attraverso l’ampliamento delle superficie permeabili e il riutilizzo del 70% dei materiali dei rifiuti non pericolosi generati dall’intervento.

data: 2023   ·   cliente:Città Metropolitana di Cagliari   ·   team di progetto:  L. Cerullo, C.Pia, A.Pietrogrande, F.Massi, G. de Lisio, E.Gigantesco  ·  stato: 1 premio concorso di progettazione   ·  sito: Comune di Cagliari (Italia)