SPAZIO URBANO | CASTELLO ANGIOINO


Il progetto propone un processo sostenibile di riqualificazione architettonica e ambientale degli spazi pubblici urbani, mediante attività di recupero e valorizzazione per il miglioramento dell’attuale accessibilità e fruibilità dei luoghi, dei valori scenici, storici, ambientali e naturalistici. La nuova mobilità sostenibile di accesso al Castello Angioino e al centro urbano più antico, caratterizzato dalle strettoie e dalle discontinuità altimetriche del tracciato, sarà risolta attraverso l’applicazione di tecniche superficiali sui percorsi attuali in pietra calcarea, trattati come elementi di Visual Design con il fine di ridisegnare e integrare una chiara “percorribilità condivisa.” Le applicazioni delle tessiture proposte rappresenteranno un concept architettonico in grado di comunicare e rappresentare gli spazi stessi che si estendono lungo il perimetro del castello, per poi terminare attraverso la rifunzionalizzazione dell’area destinata agli “Orti di Corte”, con la realizzazione di un orto botanico. Il nuovo spazio recuperato e ideato alle pendici del castello, delimita un costone verde lungo la passeggiata esistente, che lambisce lateralmente le fondamenta meridionali del Castello Angioino, consentendo l’affaccio sul suggestivo proscenio del territorio circostante, sito di interesse comunitario.

data: 2019   ·   cliente: Comune di Civitacampomarano  ·   team di progetto:  L. Cerullo, A. Izzi,  A. Vidal Garcia, R. Giannone, G. De Lisio, M. Miniello,  18 DEGREES BELOW Ltd. London (luminotécnica)  · stato: 1 premio concorso   ·   sito: Civitacampomarano (Italia)

projects